Martedì 22 Agosto 2017 22:33
RSS | Sitemap | Privacy Policy
CHI SIAMOMISSIONSTATUTOCOSA FAPROFILI PROFESSIONALI DEGLI OPERATORIORGANIGRAMMABILANCIO SOCIALE
RIFUGIATI SPRARNAUSICAALA CITTÀ DI EUFEMIAWATZON (ASL - Coop Bessimo)RIVESTIAMOCI
Laboratori interculturali nelle scuoleLaboratori teatraliArte: un Ponte tra CultureAbbracciamondo Festival
Cooperativa Sociale K-Pax ONLUS
NewsletterArchivio NewsArchivio Newsletter

Valle Camonica, marzo 2017, la foto giornalista Michela Taeggi segue per due giorni le attività di formazione, integrazione e vita quotidiana dei richiedenti asilo accolti nel progetto di micro accoglienza diffusa, e ci regala i suoi scatti.

I ragazzi di K-Pax si preparano alla marcia dell’accoglienza e creano degli striscioni con gli slogan da portare. (Fotografie di Gianluca Checchi).

Marcia dell’accoglienza a Brescia, 21 gennaio 2017 (fotografie di Vania Pedroni)

Laboratori interculturali nelle scuole

 

La Cooperativa si propone e promuove numerose iniziative volte a sensibilizzare la comunità locale sul tema del rifugio politico oltre che la migrazione in generale, in tale senso un’attività particolarmente rilevante è quella di portare le testimonianze dirette dei ragazzi nelle scuole di diverso grado, dove raccontano la propria esperienza e il proprio vissuto, mentre gli operatori affrontano gli argomenti della legislazione italiana, dei diritti per tutti e delle attività svolte sul territorio in merito a questi temi.

Durante il 2012 sono state diverse le esperienze di questo tipo, tra le quali I COLORI DEGLI ALTRI nelle scuole secondarie inferiori di Angolo e Malegno (12 e 13 marzo) dove operatori e ragazzi con i loro racconti hanno ispirato una mostra d’arte che gli alunni delle rispettive scuole hanno preparando con i loro insegnanti e che hanno presentato alla serata di inaugurazione del Festival dell’Intercultura “Abbracciamondo”.

Altro tipo di intervento è stato la Giornata con le Istituzioni del 4 aprile organizzato dalla Fondazione Cocchetti dal titolo “Stranieri, Concittadini, Ospiti” per il Liceo di Cemmo di Capo di Ponte dove insieme ai rappresentanti delle diverse realtà che sono in contatto con il mondo dei migranti la K-Pax ha proposto un intervento mirato a far conoscere la materia del Diritto D’Asilo e della Protezione Internazionale.

Spostandosi dal territorio camuno, un rappresentante della Cooperative e due ragazzi ex ospiti della struttura alberghiera di Monte Campione hanno portato la loro testimonianza di accoglienza in Italia e come essa è cambiata con il progetto di Microaccoglienza Diffusa all’Università di Verona, dove a Luglio è stato affrontato il tema dell’abbandono istituzionale dei Profughi provenienti dalla Libia ad un anno dal loro arrivo.

 

 

 

 

 

 

 

 



Ultimo aggiornamento 06.08.2013
W3C XHTML 1.0W3C CSS